Blockchain Bitcoin attacco 51% cosa è?

Spread the love
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Blockchain Bitcoin attacco 51% introduzione

attacco-51%-bitcoin

Fonte immagine it.bitcoinwiki.org

Abbiamo visto di recente la definizione di Blockchain (potete leggere l’articolo qui), ovvero la tecnologia che sta alla base di Bitcoin, adesso vediamo l’unico modo per poterla distruggere.

Il concetto che seguirà nel caso di Bitcoin non è mai avvenuto, motivo per cui resta tutto puramente teorico.

Alla base del suddetto concetto astratto vi è il principio intrinseco, nella tecnologia Blockchain, per cui

— La catena più lunga vince sempre —

Fatta tale premessa adesso vediamo nel dettaglio e in modo semplice cosa è l’attacco 51%.

L’ Attacco 51% sulla blockchain di Bitcoin cosa è?

Questo attacco ad oggi non è mai avvenuto, ma è pur sempre qualcosa che tecnicamente e teoricamente, come ho già detto, può avvenire motivo per cui sempre meglio saperlo.

Per spiegarlo in modo semplice ho creato un immagine che allego a seguire e che spiegherò.

51%-attack-blockchain-bitcoin-by-criptoita

51%-attack-blockchain-bitcoin-by-criptoita

L’immagine sopra ci mostra 2 catene, ossia 2 Blockchain differenti, la prima è quella originaria ed ufficiale, che ha avuto inizio nel 2009 e che attualmente contiene tutte le transazioni che sono state eseguite fino ad oggi in bitcoin.

La seconda invece è una catena teorica, che dovrebbe essere partita successivamente, ma che non sarebbe ancora stata dichiarata ufficialmente.

Sempre l’immagine mostra chiaramente, che la seconda catena è più lunga della prima e per ottenere ciò ovviamente, il presupposto è che  vi siano più miners dediti a questa fantomatica attività di mining silente, o che comunque abbiamo un maggior hashing power, ossia una maggiore capacità di calcolo a loro disposizione, rispetto ai primi.

A questo punto, se questa Blockchain immaginaria esistesse veramente, avendo come presupposto una lunghezza maggiore della prima e se venisse dichiarata, quindi ufficializzata, andrebbe a sostituire la catena originaria, secondo il principio che la catena più lunga vince sempre.

Riassumendo

Quindi , per poter avvenire un attacco 51% sulla Blockchain di Bitcoin è necessario:

  • L’esistenza di una Blockchain di Bitcoin non ufficializzata.
  • Miners che eseguono l’attività di mining su questa catena non ufficiale con una potenza di calcolo maggiore.
  • Che la Blockchain di Bitcoin non ufficiale sia più lunga di quella originaria.
  • In fine l’ ufficializzazione di tale catena rappresenterebbe il così detto attacco 51% sulla Blockchain di Bitcoin.

Conclusioni

Penso di aver ripetuto fino allo sfinimento, che l’ attacco 51% sulla Blockchain di Bitcoin è puramente teorico, in termini logici ad oggi riuscire a realizzarlo è un impresa titanica, che richiederebbe un quantitativo di risorse economiche ed energetiche, per poterlo perseguire, tali da non giustificarne l’atto.

Quindi dovremmo poter dormire sonni tranquilli.

Se l’articolo ti è piaciuto o ti è stato utile Supportaci.

Did you like this?
Tip Alessandro Sciacchitano with Cryptocurrency

Scan to Donate Bitcoin to Alessandro Sciacchitano
Scan the QR code or copy the address below into your wallet to send some bitcoin:

Scan to Donate Bitcoin Cash to Alessandro Sciacchitano
Scan the QR code or copy the address below into your wallet to send bitcoin:

Scan to Donate Ethereum to Alessandro Sciacchitano
Scan the QR code or copy the address below into your wallet to send some Ether:

Scan to Donate Litecoin to Alessandro Sciacchitano
Scan the QR code or copy the address below into your wallet to send some Litecoin:

Scan to Donate Monero to Alessandro Sciacchitano
Scan the QR code or copy the address below into your wallet to send some Monero:

Scan to Donate ZCash to Alessandro Sciacchitano
Scan the QR code or copy the address below into your wallet to send some ZCash:
Sending
User Review
0 (0 votes)
Pubblicità

Comments (No)

Leave a Reply

Translate »
WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: